Tag: benessere

11 Consigli per mangiare un po’ più sano

Dato che è arrivata l’ora di iniziare ad ammettere di essere un po’ preoccupate dalla prova costume, abbiamo preparato una lista di tips per aiutarci a migliorare le nostre abitudini alimentari.

Correggendo delle piccole cose si possono raggiungere grandi risultati…Ecco i nostri consigli per iniziare a mangiare meglio subito!

 

 

 

1. Invece di fare i cocktail a base di succhi artificiali e zuccherati, preparali con frutta vera

Con le temperature più calde, tendiamo a preferire i cocktail freddi a gusto di frutta. Quando questi vengono fatti con succhi artificiali, consumiamo più zucchero di quanto ci rendiamo conto. Perciò vi diamo un consiglio semplicissimo e molto efficace: preparate le vostre bevande preferite con frutta vera.

 

2. Quando cucini, brasa il pesce invece di friggerlo

Cucinare il pesce in liquidi significa che non avrai le calorie né il grasso extra dell’olio e il pesce ritiene meglio il suo gusto naturale.

 

3. In alternativa, togli completamente l’olio dalle tue ricette e usa solo il brodo per cucinare

 

Il brodo non solo ha meno calorie e grassi dell’olio ma ha anche più nutrienti. Puoi farlo in casa e congelarlo in porzioni separate per poterlo utilizzare nelle prossime settimane o comprarlo direttamente in supermercato.

 

4. Non cucinare mai troppo le verdure

Non cucinare le verdure per troppo tempo perché perdono molti dei propri nutrienti. Cerca di mangiarle il più fresche possibile.

 

5. Impara a leggere gli ingredienti sull’etichetta. Se trovi troppi ingredienti strani, cerca una versione meno processata.

Se non riconosci o non puoi pronunciare la maggior parte degli ingredienti di quello che stai valutando se portare a casa o meno, non comprarlo. Cerca invece un’alternativa migliore.

 

6. Tieni sempre in casa alimenti ricchi di fibra come la quinoa, il riso integrale, lenticchie, ecc.

I grani e cereali sono buoni perché abbiamo bisogno di più tempo per digerirli e ci fanno sentire sazi più a lungo.

 

7. Se hai una tendenza ad esagerare con le porzioni, compra una bilancia per il cibo

Quando leggi i valori nutrizionali, molte delle volte è esplicitato in onze o grammi. Utilizzare una bilancia per il cibo può aiutarti a capire quanto stai mangiando e se dovresti modificare le tue porzioni. Non costano molto e sono un investimento che vale la pena fare.

(… Sì, è possibile che proverai tristezza la prima volta che vedi 80 gr di pasta pesata.)

 

8. Pianifica le portate della settimana in anticipo

Questo non solo ti aiuterà a spendere meno e più intelligentemente quando fai la spesa, ma anche a risparmiare del tempo e a mangiare in forma più consapevole. Se guardi tutti i pasti che intendi consumare nella settimana, vedrai facilmente se hai fatto delle scelte bilanciate e avrai il tempo di modificare nel caso in cui ti sia scordata qualcosa di importante (frutta, porzioni di verdure, fibre o proteine).

 

9. Con il tuo piano di pasti, fai la lista per la spesa e cerca di rispettarla al massimo

Se arrivi in supermercato con una lista dettagliata delle cose che ti servono, è meno probabile che poi tu faccia delle scelte non salutari o degli acquisti impulsivi.

 

10. Cerca di evitare i corridoi centrali del supermercato

A meno che tu voglia qualcosa di particolare da questi, cerca di evitarli. Tutto ciò di cui abbiamo veramente bisogno per un’alimentazione corretta lo trovi probabilmente nei corridoi laterali. Se non ti serve niente da qui, è meglio non passarci e non farsi tentare.

 

11. Cerca di ridurre il tuo consumo di bibite gassate

Se sei uno che fa fatica a bere abbastanza acqua ogni giorno e bevi invece troppe bibite zuccherate, comincia piano con delle sostituzioni. Potresti bere l’acqua gassata, i tè freddi, ecc. Tutte le abitudine si possono cambiare, anche quelle piene di gas!! Vedrai che dopo un po’ non sentirai la voglia di cercare una lattina nuova nel frigo ogni X ore.

 

Read Full Article

 

 

Quando si sente parlare di dieta vegetariana, la paura più diffusa è che, eliminando la carne, la dieta non sia equilibrata e non abbia il corretto apporto di proteine e di ferro. In realtà si tratta di una paura infondata, dal momento che una dieta vegetariana equilibrata apporta la giusta quantità di tutti i nutrienti.
La prima regola, come in qualsiasi altra dieta, è quella di variare i cibi il più possibile.
Se si è deciso di cambiare il proprio stile alimentare e di diventare vegetariani, per prima cosa è fondamentale evitare le tentazioni. Siccome non si tratta di una scelta semplice e immediata, bisogna evitare di andare dal macellaio, cercare il più possibile di non entrare in contatto con carne e alimenti simili, evitando anche di comprare carne e pesce per altre persone.
La motivazione per avere successo è importante: perché si vuole diventare vegetariani? Solo credendo in se stessi e avendo sempre ben presenti le proprie motivazioni è possibile riuscire a portare avanti questa scelta.
Non per tutti le soluzioni drastiche sono quelle vincenti. Per alcuni il corpo ha bisogno di abituarsi a un nuovo regime alimentare. In questi casi bisogna pianificare la propria dieta, cominciando con il diminuire le quantità di carne, per arrivare con il tempo a eliminarla completamente.
L’assistenza di un esperto nutrizionista come www.dietologafalcieri.it può aiutare a stabilire un piano d’azione che si adatti alle nostre esigenze senza il rischio di superare limiti o di mancare obiettivi.
Quali alimenti non devono mai mancare in una dieta vegetariana?
Innanzitutto frutta e verdura , quest’ultima è meglio consumarla cruda, perché conserva i minerali, che vanno invece persi nella cottura.
Inoltre devono esserci ogni giorno legumi e cereali integrali: pane e pasta integrali, fagioli e lenticchie, ma anche quinoa, orzo, cous cous, per avere varietà.
Le proteine che di solito vengono ingerite con la carne devono essere compensate con proteine di origine vegetale, per questo i legumi sono importanti. La soia è un alimento che non può mancare in una dieta vegetariana: da sola contiene lo stesso apporto proteico della carne.
La frutta da sola non contiene tutte le vitamine necessarie, in particolare la B12 non è presente nella frutta. Come fare? Semplice: i latticini e le uova assunti settimanalmente permettono di integrare la vitamina nella propria alimentazione.
Anche il ferro è un componente importante e in una dieta vegetariana si trova in lenticchie, fagioli secchi, cicoria, spinaci, e frutta secca come fichi, mandorle e arachidi. In pochi, inoltre, sanno che il cacao amaro è l’alimento vegetale che contiene la maggior quantità di ferro.
Bisogna ricordarsi anche che l’assorbimento di ferro è agevolato dalla vitamina c, ma è inibito dal calcio e dai tannini.
Infine ecco due alimenti che non possono mancare in una dieta vegetariana, perché contengono moltissimi nutrienti fondamentali: il tofu e le alghe.

 

 

Read Full Article

In una realtà quotidiana spesso stressante e faticosa, la ricerca del benessere psico-fisico rappresenta uno degli elementi fondamentali per un individuo. Importante quindi, da questo punto di vista, è avere un corpo in forma e magari senza chili di troppo. Tuttavia, non sempre si riesce a fare attività fisica costantemente per cercare di mantenersi in linea. Di conseguenza, è necessario fare uso di alimenti ipocalorici e bevande dimagranti o integratori. Se tra questi ultimi vi sono diversi prodotti, come Via Energy, tra le bevande invece, negli ultimi anni, molto successo hanno riscosso le tisane.

 

Queste non sono altro che miscele di erbe diverse, che aiutano il corpo migliorandone il benessere attraverso la regolazione di alcune funzioni: da quelle depurative a quelle digestive, passando per quelle metaboliche e quindi anche dimagranti appunto. In commercio ve ne sono ormai di diverse tipologie tra cui scegliere, andiamo comunque a conoscere quelle più adatte per coloro che vogliono dimargrire e restare in forma.

 

Tra le migliori ed anche più buone vi è senz'altro quella al thé verde. Infatti questo possiede proprietà antibatteriche ed antiossidanti del tutto naturali, a cui poi si aggiungono quelle che incidono sul metabolismo corporeo, riducendo l'assimilazione dei grassi e favorendone la loro eliminazione. E' possibile trovarne già pronto in farmacie e in erboristerie oppure da preparare in casa, magari combinato assieme ad altre erbe.   

 

Anche la tisana allo zenzero è indicata per coloro che vogliono dimagrire, grazie ai benefici che questa radice riesce ad offrire. Infatti sono note le sue proprietà purificatrici e digestive, che si associano a quella di bruciare i grassi. Tuttavia, le persone che soffrono di reflusso o gastrite ne possono utilizzare in quantità limitata. Alcuni comunque amano abbinare allo zenzero anche del limone, al fine di ampliare l'efficacia purificatrice e antifame.

 

Pronta già confezionata o da preparare in casa, anche la tisana al ginseng favorisce un corretto metabolismo corporeo e fornisce un aiuto considerevole nel bruciare i grassi. L'uso di questa radice tuttavia è sconsigliato a quelle persone che soffrono di insonnia oppure di nervosismo. Anche in questo caso, si possono trovare tisane al ginseng abbinate ad altre erbe o radici dalle diverse proprietà naturali.

 

Anche la menta tende ad essere un prodotto molto utilizzato per dimagrire. Oltre che offrire un gusto davvero piacevole, possiede note proprietà digestive e aumenta il senso di sazietà, limitando invece notevolmente quello di fame. E' possibile trovarne in bustine già confezionate e pronte all'uso, tuttavia è facile anche da preparare in casa, magari soprattutto per coloro che ne posseggono e coltivano già alcune piantine.

 

Meno conosciute e un pò più difficili da trovare, ma comunque molto consigliate per coloro che vogliono perdere qualche chilo, sono la Banaba e l'Oolong. La prima favorisce il dimagrimento e tende ad abbassare il livello di glicemia. Il secondo invece tende a limitare l'assimilazione di grassi ed è a ridottissimo contenuto calorico. Si consiglia soprattutto per quei soggetti che hanno una vita molto sedentaria.

Read Full Article

 

La prova costume rappresenta il cruccio di quasi tutte le donne e  l’arrivo dell’estate porta con sé anche il desiderio di apparire smaglianti in costume da bagno.

Ma come fare ad essere preparate?

Verso la fine di maggio le riviste si rimpieno di articoli che propongono diete “last minute” ed in tv siamo bombardati da pubblicità che presentano prodotti miracolosi.

Però il vero segreto per restare in forma sta nella tempistica: non ci si può ridurre all’ultimo momento ma bisogna lavorare con costanza tutto l’anno.

Bisogna seguire  una strategia che tocchi tre punti fondamentali

  • Dieta

  • Allenamento

  • Stile di vita

Inoltre bisogna sapere che raggiungere una forma fisica smagliante in poco tempo è dannoso e non realizzabile.

Dopo Pasqua bisogna seguire una strategia con costanza, in modo da arrivare in estate con una forma accettabile ed imparare un metodo applicabile per tutto il resto dell’anno.

Fondamentale è non fidarsi di prodotti quali biscotti e merendine “light”. Attualmente numerosi supermarket sono stracolmi di prodotti definiti “light” ma che hanno effetti molto dannosi sul corpo e che portano ad una dilagante obesità.

Di conseguenza diviene fondamentale leggere le etichette nutrizionali e porre attenzione alle proprie scelte, in alcuni casi sarebbe ideale rivolgersi direttamente ad un nutrizionista. In primo luogo, leggete con attenzione il contenuto; ad esempio fra un cornetto con farina integrale e fibre ed uno con farina doppio zero ma senza zuccheri è da preferire il primo, poiché ha un rilascio più lento degli zuccheri e ha un contenuto più alto di fibre che facilita il senso di sazietà.

Tenete d’occhio anche i macronutrienti e i carboidrati in primis e scegliete, quando possibile cibi biologici e a “km zero”.

Se l’obiettivo è quello di migliorare il proprio corpo non bisogna fidarsi delle cosiddette “creme miracolose”, in quanto faranno dimagrire solamente il vostro portafoglio senza ridurvi il girovita di un centimetro.

Queste creme possono avere dei vantaggi soltanto se combinate ad una corretta alimentazione, attività fisica ed un adeguato stile di vita, da sole sono totalmente inutili.

Inoltre non si può pretendere di ottenere un fisico statuario sin da subito e gli obiettivi di allenamento devono essere proporzionati alle proprie forze. Gli allenamenti devono essere graduali e bisogna rispettare il proprio corpo.

Se il vostro tempo è limitato si raccomanda di praticare attività ad alta intensità, che vi permettano di fare sia lavoro aerobico, sia anaerobico. Mi sento di consigliarvi fortemente il CrossFit e di chiedere informazioni in merito, credo che potreste essere stupiti da questa disciplina.

 

Read Full Article

Lo sport regala la felicità. Potrebbe sembrare una frase fatta e invece è il risultato di una ricerca condotta dall’American Journal of Epidemiology che ha stabilito – scientificamente parlando – che fare sport e muoversi fa bene al cuore, all’anima e perfino al nostro cervello. Il motivo è tecnicamente semplice: il fitness e lo sport stimolano la nostra mente nella produzione degli ingredienti giusti per il nostro buon umore, vale a dire endorfina e serotonina. Se è vero che andare in palestra o uscire per una corsetta a volta può sembrare la cosa più difficile del mondo, avremo anche notato, però, come poi questa “fatica” mentale passi immediatamente non appena ci mettiamo in movimento. Riusciamo a scaricarci, sfogarci, staccare mentalmente e dopo la nostra seduta di fitness quotidiano, ne usciamo davvero col sorriso.

Quindi bando alle chiacchiere da bar, il fitness e lo sport fanno bene non solo al nostro corpo ma al nostro benessere generale. Praticarli con una certa regolarità ci darà nel tempo molti benefici importanti non solo per la nostra salute, ma anche per la nostra testa. Pensiamo già solo al miglioramento fisico che traiamo dal fare sport, sia a livello amatoriale che professionale. Vederci meglio allo specchio, sentirci meglio quando arriviamo a fine giornata, avere più energia quando ci svegliamo al mattino, sono tutti fattori che rafforzano il nostro amor proprio e la nostra autostima. In più, ci sono i vantaggi ormonali, quelli, cioè, responsabili del miglioramento pratico e concreto del nostro umore e del nostro benessere mentale.

La ricerca canadese ha dimostrato proprio questo meccanismo: la produzione di ormoni durante il movimento sportivo che vanno a sostenere il nostro umore. Pensiamo ad esempio alla produzione della serotonina, che viene anche conosciuta come l’ormone della felicità e che assume una funzione di primaria importanza proprio quando si parla di umore e di tutto quello che ci gira attorno, dal riposo fino al sesso.

Una produzione normale di serotonina ci aiuterà a dormire meglio, ci farà tornare voglia di mangiare e perfino di fare l’amore. Tutto merito dello sport.

Dunque il fitness va visto come un ingrediente fondamentale proprio nel nostro benessere psico-fisico. È importante, proprio per questo motivo, individuare dei centri sportivi specializzati e che diano la possibilità a ciascuno di noi di trovare la disciplina che meglio gli si addice, come ad esempio lo sporting club parco de medici . Così da avere a propria disposizione anche un personale sportivo preparato che sappia consigliarci e seguirci al meglio, senza rischiare di farci male o di non trovarci bene.

Read Full Article

Care ragazze, ammettiamolo: il tempo a nostra disposizione per poterci dedicare a noi stesse sembra sempre insufficiente. E per certi versi abbiamo anche ragione. A quante cose dovremmo dedicarci ogni giorno per far sì che possiamo apparire sempre perfette, curate e in ordine? Sembra un obiettivo irraggiungibile, soprattutto quando ci riduciamo all’ultimo momento e ogni cosa sembra irrealizzabile.

Bene, se da un lato il tempo non è nostro alleato, dall’altro è opportuno prendere il toro per le corna e cercare di dedicare anche solo dieci minuti della nostra giornata e, magari, qualcosa in più nel nostro giorno libero a noi stesse. Perché ci sono delle cose che dobbiamo necessariamente fare tutti i giorni, ma altre che richiederebbero la nostra attenzione anche una sola volta alla settimana, come ad esempio uno scrub al nostro viso e al nostro corpo. Bisogna sempre utilizzare dei prodotti appositi e aiutarsi con una spugnetta delicata per poter eliminare le cellule morte in modo più semplice e risciacquare. E non deve mancare l’idratazione della pelle con olii o creme apposite.

Un’ora alla settimana può essere dedicata alla depilazione, dopo la quale è sempre consigliabile applicare un prodotto contro gli arrossamenti, e alla cura dei piedi. Per questi ultimi si può optare per un’immersione in acqua calda e bicarbonato per dieci minuti, seguita da un risciacquo e dall’applicazione di una crema per evitare la pelle secca e i talloni screpolati.

Quello che va curato più spesso sono il nostro viso e i nostri capelli. Se prendiamo l’abitudine di pulire bene il viso la sera e idratarlo ogni mattina, l’applicazione del trucco risulterà molto più semplice. Non solo, struccarsi bene prima di andare a dormire permette alla nostra pelle di respirare meglio e previene la formazione delle rughe. È bene scegliere prodotti che strucchino per bene ma che siano allo stesso tempo idratanti e tonici che eliminino l’eventuale grigiore della pelle. Il viso ne gioverà e si noterà la differenza. Per quanto riguarda i capelli, è bene scegliere prodotti specifici ma non troppo aggressivi, durante l’inverno, basterebbe lavare i capelli due volte alla settimana senza mai tralasciare la fase del balsamo o della maschera (che possono essere utilizzati alternandoli, MAI insieme); inoltre, l’asciugatura deve avvenire con il phon a una temperatura media, in modo da evitare che i capelli si brucino e si secchino.

Come potete notare, basta davvero poco per essere sempre in ordine: il segreto è la costanza. E vedrete che così potremmo essere sempre al top, in tutte le occasioni, da una serata all’Art Cafè Roma al fare la spesa.   

Read Full Article

{CAPTION}

Riuscire a mantenere inalterato il proprio peso ideale nel tempo è una missione abbastanza difficile, le tentazioni culinarie alle quali dover rinunciare sono molteplici e non tutti riescono a non cedere. Quando l’ago della bilancia inizia a salire vertiginosamente e il bottone dei pantaloni inizia a stringere sulla pancia è arrivato il momento di correre ai ripari, magari recandosi in un centro dimagrimento roma, dove è presente del personale altamente qualificato, che vi aiuterà a perdere peso in modo corretto.

Consigli utili

L’alimentazione bilanciata è l’unica arma per riuscire a perdere peso in modo sano e non correre il rischio di riacquistare con facilità i chili faticosamente persi. Di seguito sono illustrati alcuni suggerimenti utili per seguire una dieta bilanciata.

  • Dedicare almeno due ore la settimana alla pratica di una moderata attività fisica, utile per eliminare il grasso in eccesso, bruciare calorie e tonificare il corpo. Nel caso in cui il tempo libero scarseggi è possibile anche eseguire degli esercizi di ginnastica a corpo libero in casa, magari la sera. Per ottenere risultati è importante essere costanti nel tempo.

  • Mangiare 5 volte al giorno, suddividere quindi i pasti in prima colazione, spuntino mattutino, pranzo, spuntino a metà del pomeriggio e cena. E’ fondamentale mai saltare la prima colazione, che è il pasto più importante della giornata e gli spuntini, il loro ruolo è quello di spezzare il senso di fame durante la giornata e quindi evitare di essere troppo affamati al pasto successivo.

  • Condire i cibi con olio extra vergine di oliva a crudo e moderare il consumo di sale, spesso causa di ipertensione e ritenzione idrica. Via libera invece all’uso delle spezie, come il rosmarino, il pepe, il cumino, il curry ecc. ottimi alleati per rendere saporiti i cibi.

  • Eliminare i fritti, i superalcolici, le bevande gassate e gli alimenti confezionati e precotti.

  • Mangiare pane, pasta, biscotti ecc. realizzati a base di farine integrali.

  • La pizza può essere consumata una volta la settimana, preferibilmente margherita e marinara.

  • Cuocere i cibi al vapore, alla griglia, alla piastra o al cartoccio.

  • Consumare abbondanti porzioni di verdura fresca e di stagione, che sono ricche di fibre, sali minerali e vitamine, hanno un elevato potere saziante e contengono poche calorie.

  • Mangiare tre porzioni di frutta fresca ogni giorno, preferibilmente con la buccia, precedentemente lavata con cura.

  • Limitare il consumo di latticini a due volte la settimana, è preferibile consumare formaggi light come certosa, ricotta ecc.

  • Gli insaccati possono essere consumati al massimo due volte la settimana. Sono consentiti il prosciutto crudo, la bresaola e la fesa di tacchino.

  • La carne deve essere mangiata al massimo due volte la settimana.

  • I legumi, ottima fonte di fibre, devono essere consumati almeno tre volte la settimana.

  • Bere due litri di acqua naturale al giorno.

 

Read Full Article

La tecnologia ha stravolto le nostre abitudini. Abbiamo smesso di compiere certe azioni o abbiamo imparate a svolgerle in modo completamente differente. Il progresso ha modificato non solamente lo svolgimento di alcune mansioni lavorative ma anche altro, come ad esempio le relazioni sociali.

Il cambiamento nell’interazione tra individui nell’era dei social e della messaggeria istantanea è stato molto analizzato da studiosi ma anche da cantanti. Sta spopolando in rete da pochi giorni il video del cantante americano Moby in cui un bambino tenta di attirare l’attenzione di chiunque, ragazzi e adulti, ma tutti sono troppo concentrati a star con naso appiccicato al telefonino. Il bambino prova a parlare con la gente, ma nessuno lo guarda o lo sente.

L’atteggiamento critico di fronte all’evoluzione delle relazioni umane nell’era della tecnologia è abbastanza diffuso, eppure nessuno si sognerebbe per un attimo di eliminare whatsapp dal proprio telefono.

Allo stesso modo anche i metodi dell’approccio tra uomo e donna (o uomo e uomo, o donna e donna) sono molto cambiati. Ormai si chiede l’amicizia su Facebook, o si inizia a seguire qualcuno su Instagram, si chatta a lungo e solo dopo molto tempo ci si incontra.

Ma al momento dell’incontro, comunque avvenga la conoscenza, non c’è tecnologia che regga. Sarete comunque tu e l’altra persona, occhi negli occhi. Immaginato una lungha su Twitter, o un incontro fugace in una dei locali roma. Vi scambiate, il numero, vi date appuntamento. Cosa succede dopo?

Se non vi piacete lo noterete subito: non trovate nulla da dire, trovare fastidioso il modo di vestire, di parlare, di gesticolare dell’altro. Non vi piace l’idea che vi sfiori. Volete scappare. E’ successo a tutti, e si batte in ritirata.

Ma se vi piace? Ecco cosa succede al vostro corpo.

Il tono della voce: la vostra voce diventa uno strumento musicale. Le donne tendono ad alzare il tono, e ad usarne uno più squillante, gli uomini ad abbassarlo per renderlo più sensuale.

Le pupille. In presenza di una persona per noi molto attraente, le pupille si dilatano. Questo accade perché il cervello rilascia dopamina che provoca, tra le altre cose, la dilatazione della pupilla.

Mirroring: ossia tenderemo ad imitare i gesti del nostro interlocutore.

Mani sudaticce: questo accade in particolar modo agli uomini. Accade perché il cervello rilascia come abbiamo visto prima dopamina ma anche noradrenalina e serotonina, che agiscono sulle ghiandole del sudore.  Gli uomini in particolare ne producono di più.

Infine, parlantina! Un segnale classico a cui si unisce il battito accelerato del cuore. E’ l’adrenalina che agisce e inizia a circolare nel vostro corpo!

Read Full Article